Home Page » A MATERA LA GRANDE MUSICA PER UNA GRANDE ESTATE CON FESTIVAL DUNI 2017
A MATERA LA GRANDE MUSICA PER UNA GRANDE ESTATE CON FESTIVAL DUNI 2017

Tredici concerti e tre grandi eventi animeranno la Città de Sassi fino al 12 agosto
Alla “Cava del Sole” i tre attesissimi concerto-evento con Fabrizio Moro, gli Afterhours e Carmen Consoli

Torna il tradizionale appuntamento estivo con Festival Duni, manifestazione che quest’anno giunge alla diciottesima edizione. Nella sua organizzazione si rinnova la collaborazione sinergica tra Festival Duni e l’Istituzione Concertistica Orchestrale “Magna Grecia” nella città Capitale Europea della Cultura.
Anche in questa diciottesima edizione si conferma l’impegno di Festival Duni per offrire uno straordinario cartellone che, con ben tredici concerti e tre grandi eventi, “animerà” artisticamente e culturalmente l’estate materana fino al 12 agosto.
Anche quest’anno è protagonista l’Orchestra ICO “Magna Grecia” che sarà presente in quattro serate con direttori di assoluto livello: il tedesco Nikolas Maximilian Nägele e gli italiani Antonio Palazzo, Piero Romano e Giacomo Desiante.
Giunta alla quinta esperienza, inoltre, anche in questa diciottesima edizione di Festival Duni si rinnova la collaborazione con il Festival della Valle d’Itria di Martina Franca e con l’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” che, in particolare, quest’anno vedrà l’ICO “Magna Grecia” collaborare, nella coproduzione dell’opera pucciniana “Gianni Schicchi”, anche con la prestigiosa Accademia del Maggio Musicale Fiorentino.
Mentre i tre concerti-evento si terranno come l’anno scorso nella “Cava del Sole”, quest’anno i tredici concerti di Festival Duni (tutti con inizio ore 21.00, in caso di pioggia presso l’Auditorium Gervasio) vedranno come location le suggestive piazzette dei Sassi di Matera: Terrazza Lanfranchi, Giardino delle Monacelle (in collaborazione con la Fondazione le Monacelle), Corte dell’ex Ospedale San Rocco, Piazzetta della Parabola (via san Pietro Caveoso), Piazzetta Idris, Piazza San Francesco D’Assisi e Chiesa di San Pietro Caveoso.

I tredici concerti di Festival Duni 2017
Come è ormai tradizione, i concerti di Festival Duni “abbracciano” tutti i generi musicali, spaziando dalla musica barocca fino al rock, espressione a “tutto tondo” della Musica di qualità.
Il cartellone si apre con “Fiesta Sudamericana”, un concerto dedicato al repertorio classico della musica latino-americana, con protagonista l’Orchestra ICO “Magna Grecia” diretta da Piero Romano, una grande serata con musiche di Arturo Márquez, Alberto Ginastera e Astor Piazzolla e, alla sua prima esecuzione assoluta in Italia, il brano “El tarco en flor” dell’argentino Luis Gianneo.
Diretta da Giacomo Desiante, l’Orchestra ICO “Magna Grecia” sarà protagonista anche di un imperdibile concerto-tributo dedicato ai più grandi successi di Lucio Dalla, dividendo il palco con l’attore Nanni Coppola che, con i suoi monologhi inediti, svelerà al pubblico la dimensione umana del mito Lucio Dalla.
L’Orchestra ICO “Magna Grecia” e il soprano Grazia D’Aversa, diretti da Antonio Palazzo, daranno vita a “Cinema e Musica”, un concerto con l’esecuzione delle più popolari colonne sonore di film, un percorso musicale “accompagnato” dall’attore Carlo Dilonardo che incanterà il pubblico con aneddoti della storia cinematografica e della vita dei compositori delle musiche da film.
Il cartellone di Festival Duni 2017 ospita lo spettacolo-concerto "El Tango" con la voce recitante del popolarissimo attore Alessandro Haber, il Quartetto Meridies e i ballerini tangheri Gioia Abballe e Simone Facchini; questo concerto reinterpreta e racconta in modo suggestivo il tango argentino di Astor Piazzolla, attraverso i testi di Louis Borges e Horacio Ferrer, due artisti che lungamente hanno collaborato con Piazzolla.
A Festival Duni 2017 arriva “Flamenco Tango Neapolis”, un entusiasmante progetto artistico, fondato nel 2009 e diretto da Salvo Russo, che unisce il flamenco, il tango argentino e la tradizione musicale napoletana in un’originale contaminazione di stili; quattro ballerini si esibiranno sulle note di un quartetto di musicisti polistrumentisti napoletani che eseguiranno musiche originali e arrangiamenti che rappresentano l’essenza di una contaminazione che sfoglia pagine antiche e le veste di nuovo, dando vita a sonorità originali, ma sempre nel rispetto della tradizione.
Il cartellone di Festival Duni 2017 ospita un capolavoro del teatro d’opera del Novecento italiano: la famosissima “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini, affidata alla bacchetta del tedesco Nikolas Maximilian Nägele che dirigerà l’Orchestra ICO “Magna Grecia”, nonché un cast di giovani voci talentuose “guidate” sul palco dal grande Domenico Colaianni che interpreterà il protagonista Gianni Schicchi. Composta da Puccini su un libretto di Giovacchino Forzano basato su un episodio del Canto XXX dell'Inferno di Dante, è un’opera molto gradita al grande pubblico per le sue meravigliose arie, come la celeberrima “O mio babbino caro”.
Il cartellone di Festival Duni 2017 ospita l’opera da camera “Histoire du soldat” di Igor Stravinskij, la cui esecuzione è affidata al Ensemble Gabrieli diretta da Daniele Belardinelli. Protagonista sarà l’istrionico “musicattore” Luigi Maio che, reduce dai successi del Teatro alla Scala, del Petruzzelli e del Carlo Felice, approda a Matera col suo cavallo di battaglia, l'Histoire du Soldat, opera emblematica del Novecento con cui Maio ha creato un'innovativa tendenza: intrecciando note e parole in un magico fuoco di fila, Maio si fa letteralmente in quattro per interpretare, trasformandosi, i ruoli del Soldato, del Diavolo, del Narratore e della Principessa, rendendo il teatro musicale divertente e affascinante.
Festival Duni 2017 vede il ritorno della grande musica barocca filologica affidata alla “cura artistica” del Maestro Piero Massa e della sua associazione “Centro di Musica e Antica e Contemporanea”; in tre impedibili concerti, che vedranno i musicisti suonare strumenti “dedicati” a questo genere musicale, questa collaborazione porterà a Matera importanti musicisti specializzati nel repertorio barocco: il violinista Federico Guglielmo, il soprano Gemma Bertagnolli e Lello Giulivo che, in particolare, reciterà versi napoletani delle villanelle. In questi tre concerti grande attenzione sarà dedicata al repertorio di Egidio Romualdo Duni, il famoso compositore nato a Matera nel 1708.
Nel concerto "Maschere di Gelso" la cantautrice potentina Iole Cerminara interpreterà al femminile Fabrizio De André, accompagnata dal chitarrista Dino Rigillo e dal pianista Francesco Scorza, un affascinante progetto musicale che ha vinto il primo premio al Festival “Risonando De André”, manifestazione patrocinata dalla Fondazione De André.
“Musica rinascimentale nei luoghi storici della Basilicata”: in questo concerto gli ottoni e le percussioni del Brass Ensemble Gabrieli, diretti da Saverio Vizziello, eseguiranno un programma di musiche rinascimentali che, tra un brano e l’altro, vedrà Pietro Bitonti illustrare la storia di Palazzo Viceconte, splendida location dell’evento.
Nel concerto “Lucia Sello & Donatello Ensemble”, realizzato in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e Amici della Musica di Udine, la flautista Lucia Sello e il Ensembre Donatello proporranno un suggestivo viaggio musicale che, partendo da Johann Sebastian Bach e da Wolfgang Amadeus Mozart, giungerà fino al tango di Astor Piazzolla.

I tre grandi concerti-evento di Festival Duni 2017
Presso la “Cava del Sole” si terranno i tre grandi eventi che, vedendo esibirsi sul palco tre artisti popolarissimi e amati dal grande pubblico, rappresenteranno altrettanti ulteriori importanti “attrattori turistici” in grado di richiamare a Matera migliaia di visitatori.
Si comincia sabato 15 luglio con il concerto di Fabrizio Moro che, con il “Pace Live Tour 2017”, sta presentando in tutta Italia il suo nuovo album di inediti “Pace” che contiene anche il singolo sanremese “Portami Via”, già certificato “Disco di platino”.
Popolarissimo cantautore, chitarrista e musicista, Fabrizio Moro ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all’attivo otto album in studio e la raccolta “Atlantico Live”. Moro ha già partecipato a quattro Festival di Sanremo come cantautore e due come autore: ha vinto nel 2007 tra le Nuove Proposte con “Pensa”, brano con il quale si è aggiudicato anche il Premio della Critica “Mia Martini”, per poi conquistare il podio nel 2008 con il terzo posto tra i Campioni con “Eppure mi hai cambiato la vita”.
Venerdì 28 luglio alla Cava del Sole sul palco ci saranno gli Afterhours con il loro “#30 Summer Tour”: quella di Matera è una delle due sole date nel Meridione – l’altra è a Taormina – del nuovo tour di questo famoso gruppo alternative rock italiano.
Fondata a Milano nella seconda metà degli anni Ottanta, la storica band capitanata da Manuel Agnelli torna in Italia con questo "#30 Summer Tour" dopo gli straordinari successi del tour che recentemente ha portato il gruppo ad esibirsi nelle principali città europee.
Ogni concerto degli Afterhours, band che esprime il meglio di sé nella dimensione live, è un evento unico e imperdibile, grazie a una “ricetta” che ha spiegato proprio il leader Manuel Agnelli: «per me vale la regola per la quale andare ad un concerto è più emozionante dell'ascolto, un po' impersonale, di un cd. Alcuni gruppi, come noi e i Marlene per esempio, hanno la capacità di rinnovare l'emozione da trasmettere, ogni sera o quasi. Si possono così fare anche centoventi date all'anno ed avere la certezza che le persone tornino!»
L’ultimo concerto-evento di Festival Duni, giovedì 3 agosto, vedrà esibirsi alla Cava del Sole di Matera Carmen Consoli che suonerà con una band di ben sette elementi, sette straordinari musicisti che, ognuno in momenti diversi, l'hanno già accompagnata nei progetti affrontati negli ultimi anni.
Anche a Matera Carmen Consoli e i suoi musicisti formeranno così una tavolozza di colori che saprà dare infinite, nuove sfumature allo straordinario repertorio musicale della cantautrice siciliana.
Carmen Consoli non smette mai di cercare, sempre elegante eppure energica: per lei il palco è un banco di prova costante, il tavolo su cui sperimentare nuovi suoni, la passerella per cui cucire un nuovo abito da far indossare ad suo pezzo già classico.

Prevendita e Biglietti
Concerti Fabrizio Moro e Afterhours: posto in piedi 18 € al botteghino più 2 € di prevendita, posto a sedere 22 € al botteghino più 3 € di prevendita.
Concerto di Carmen Consoli solo posti a sedere: poltronissima nelle prime venti file 27 € al botteghino più 3 € di prevendita, platea nelle file seguenti 23 € al botteghino più 2 € di prevendita.
I biglietti possono essere acquistati online su www.biglietto.it o a Matera direttamente presso Orchestra della Magna Grecia, in via De Viti De Marco n. 13 (tel. 0835.1973420 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ), Cartolibreria Montemurro, in via delle Beccherie n.69 (0835.333411) o Tabaccheria Effepi dei F.lli Lisurici in via Dante 101 (tel 0835 261271). Info www.festivalduni.it o www.orchestramagnagrecia.it). A Taranto, inoltre, presso Orchestra Magna Grecia, via Tirrenia n.4 (099.7304422).
Presso questi tre punti prevendita è possibile acquistare anche i biglietti (€10 al botteghino + € 0,50 di eventuale) per i sei concerti a pagamento di Festival Duni 2017, gli altre sette sono invece con ingresso libero e gratuito.
I costi dei concerti a pagamento sono stati comunque contenuti per renderli accessibili a tutti, anche ai turisti che, nella stessa giornata, potranno così visitare Matera e assistere a uno spettacolo di qualità, un contributo concreto che Festival Duni vuole dare allo sviluppo del comparto turistico materano.

Sostengono Festival Duni 2017
Si rinnova in questa edizione il protocollo d’intesa con la Ingest Ingegneria e Consulenza Industriale specializzata nella sicurezza degli spettacoli dal vivo, con la quale si intende sviluppare una politica organizzativa che riconosce un valore fondamentale e strategico nella pianificazione della sicurezza dei luoghi dello spettacolo a Matera. Questo connubio mira alla più alta professionalizzazione dell’organizzazione dello spettacolo per una Matera Capitale europea della Cultura 2019 all’altezza dei più alti standard internazionali.
Quest’anno Festival Duni si realizza grazie ai patrocini istituzionali del MIBACT, Comune di Matera, Regione Basilicata, Camera di Commercio di Matera, Centro di Musica Antica e Contemporanea, Fondazione “Le Monacelle” e “Matera2019 Capitale europea della Cultura”.
Contribuiscono a Festival Duni 2017 i main sponsor UBI Banca, Grieco abbigliamento, Bawer, Italcementi Group, Qui Discount, Ingest Ingegneria e Consulenza Industriale, Ristorazioni S&P Catering & Banqueting, Coserplast, De Salvo srl e Fratelli Lisurici Ristorante del Sasso Baresano. Collaborano alla manifestazione la Fondazione Francesca Divella e l’Hotel “Cave del Sole”

 

 

I prossimi eventi

venerdì 28 luglio

AFTERHOURS #30 SUMMERTOUR

Cava del Sole, Matera
lunedì 31 luglio

GIANNI SCHICCHI

Corte ex Ospedale San Rocco , Matera
giovedì 3 agosto

CARMEN CONSOLI TOUR ESTATE 2017

Cava del Sole, Matera
martedì 8 agosto

LUCIO: L'uomo e lecanzoni

Villa Peripato, Taranto

Tutti gli eventi

Partner

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter e riceverai informazioni sui concerti e attività dell’Orchestra Ico della Magna Grecia.

Inserisci il tuo indirizzo email.

Media partner

Il Tacco di Bacco - Eventi a Roma

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni. Accetto i cookie da questo sito.